Deprecated: wp_make_content_images_responsive è deprecata dalla versione 5.5.0! Utilizzare al suo posto wp_filter_content_tags(). in /var/www/vhosts/cicchetta.com/httpdocs/wp-includes/functions.php on line 4773

E’ arrivato il caldo ed il nostro pensiero va ai condizionatori; preziosi amici in in questa stagione così rovente. I condizionatori vanno manutenuti tutti gli anni affinché l’aria fresca che respiriamo non diventi nociva per la nostra salute. La pulizia principale deve essere fatta a fine stagione, in autunno (fine Ottobre è il momento ideale), per evitare che sporco e impurità s’ incrostino. Dobbiamo sempre tenere a mente che i condizionatori puliti, oltre ad essere sicuri, consumano meno. Una corretta pulizia permetterà al condizionatore di lavorare in modo appropriato e di resistere al tempo e all’usura, evitando costosi interventi tecnici e riparazioni.

Cosa fare:

  • Rimozione della polvere da griglie e filtri
  • Pulire in profondità il motore esterno, soprattutto se è esposto agli agenti atmosferici
  • Lavare il filtro anche una volta al mese, se l’utilizzo è frequente

Pulizia del motore

La pulizia del motore del condizionatore è indispensabile per avere una macchina efficiente e che consumi meno. Il compressore esterno è ovviamente la parte del macchinario più esposta e in cui maggiormente si depositano impurità e polvere, con conseguenze facilmente immaginabili sul suo funzionamento. Come agire:

  • togliere la corrente;
  • spazzolare il motore con una semplice scopa da pavimenti;
  • con un aspirapolvere aspirare polvere, foglie ed eventuali detriti;
  • lavare con sapone sgrassante, sgrassatore universale, utilizzando un panno umido.

Pulizia unità interna

Almeno due volte l’anno, ad inizio ed a fine della stagione calda, è necessario effettuare la pulizia delle unità interne del condizionatore (cosiddetti split). come fare:

  • togliere la corrente;
  • togliere il coperchio dello split ed  aspirare lo sporco più evidente;
  • con una spugna in microfibra o con un panno umido e qualche goccia di un qualsiasi prodotto ad azione antibatterica rimuovi le impurità;
  • smontare il filtro e lavare con acqua tiepida e detergente neutro
  • risciacquare bene e lasciare asciugare lontano dalla luce diretta del sole;
  • pulire le bocchette di emissione e le canalizzazioni, asciugarle ed inserire di nuovo i filtri asciutti;

Pulizia dei filtri

La pulizia dei filtri del condizionatore è un’operazione indispensabile per la funzionalità dell’apparecchio e per una corretta aerazione dell’ambiente. Essi hanno il ruolo fondamentale di trattenere tutte le impurità quali polvere e pollini, quindi é chiaro che la loro pulizia è strettamente legata al nostro benessere. Per procedere, aprire lo sportello dello split dell’aria condizionata, sganciare la griglia di emissione e ci troveremo davanti al filtro che sarà sicuramente molto impolverato. Per prevenire irritazioni, indossiamo guanti e mascherina e con l’aiuto di un pennello rimuoviamo lo sporco esterno. Proseguiamo con una pulizia più profonda utilizzando un panno in microfibra inumidito in acqua tiepida e sapone di Marsiglia o un qualsiasi altro detergente naturale antibatterico. Lasciamo asciugare poi rimontiamo il tutto.

Controllo gas

Effettuare il controllo del gas che alimenta il condizionatore significa verificare il corretto funzionamento del macchinario stesso. È proprio questo l’elemento refrigerante che trasforma l’aria esterna estiva in una piacevole frescura nella tua abitazione. Se non si riscontra più un’adeguata efficienza nel raffreddamento, è necessario accertarci dell’eventuale necessità di ricaricare il gas. Contatta il tuo tecnico di fiducia. Fare attenzione: se il bisogno della ricarica si presenta con eccessiva frequenza, con tempi inferiori ai due o tre anni, potrebbe essere imputabile a un guasto dovuto a qualche possibile perdita di acqua. In questo caso è consigliabile rivolgersi direttamente a un tecnico di fiducia per la manutenzione dei condizionatori o alla casa produttrice per un controllo approfondito.